La didattica e il mondo digitale

La didattica e il mondo digitale

Scuola
Il mondo della cultura digitale si configura certamente come uno dei più suggestivi scenari su cui si possono sviluppare didattiche innovative. Sono, infatti, molti gli studiosi che definiscono quella attuale come la terza fase dello sviluppo della cultura dell'uomo, dopo quella dell'invenzione della scrittura e quella della stampa, avendo la consapevolezza che tutto ciò è destinato a produrre modificazioni molto profonde nei meccanismi di produzione e fruizione della cultura e nello stesso funzionamento della mente umana. Non si tratta, infatti, di un cambiamento che riguarda semplicemente gli strumenti di rielaborazione culturale, ma di un profondo processo evolutivo che coinvolgerà progressivamente la stessa capacità creativa di tutti noi: in questo senso, la cultura tecnologica e digitale si presenta suggestiva e, al tempo stesso, inquietante. [wp_ad_camp_4] Le grandi suggestioni sono legate soprattutto…
leggi tutto
L’attenzione alla gestione della classe

L’attenzione alla gestione della classe

Scuola
Per creare un'esperienza di apprendimento efficace in qualunque classe (indipendentemente dalla scuola), l'insegnante deve essere capace di creare un'atmosfera motivata e favorevole. Alunni motivati Questo è certamente più facile quando gli alunni hanno un forte grado di motivazione intrinseca: quando viene chiesto loro di ascoltare o di rispondere, fra di loro o all'insegnante, lo fanno con volontà ed entusiasmo. Sono preparati a cooperare con le dinamiche ideate dall'insegnante. Si adattano senza difficoltà alle routine stabilite di non urlare e di non interrompere le risposte dell'insegnante o dei compagni. Stanno seduti al loro posto, non arrivano in ritardo, sanno lavorare in gruppo, ecc. [wp_ad_camp_4] Ora, è chiaro che nelle nostre realtà scolastiche niente di tutto questo potrà essere dato per scontato, nonostante la grande esperienza che l'insegnante possa avere. Ci sono…
leggi tutto
Programmare con Scratch

Programmare con Scratch

Programmare, Scuola
Che cosa è Scratch? E' un linguaggio di programmazione grafico che è possibile utilizzare gratuitamente. Trascinando semplicemente i blocchi colorati, è possibile creare storie interattive, giochi, animazioni, musica, arte e presentazioni. E' anche possibile caricare le proprie creazioni su Internet e condividerle con i programmatori Scratch di ogni parte del il mondo. [wp_ad_camp_1] Come nasce il nome Scratch? Lo scratch è la tecnica con cui i  DJ hip-hop combinano in modo creativo pezzi di musica diversi. Allo stesso modo, i programmatori di Scratch uniscono diversi media (immagini, foto, effetti sonori e così via) in modo emozionante con il fine di creare qualcosa di completamente nuovo.   Da chi è stato creato e a chi è rivolto? È stato sviluppato dal Massachusetts Institute of Technology (MIT), e quando i bambini creano programmi con…
leggi tutto
Coding e pensiero computazionale

Coding e pensiero computazionale

Scuola
CODING e PENSIERO COMPUTAZIONALE: Cosa sono? Il CODING è un termine inglese al quale corrisponde in italiano la parola programmazione. In informatica, con il termine coding si intende la stesura di un programma o di una app, ovvero una sequenza di istruzioni che saranno eseguite da un PC, tablet, smarthphone etc. Il PENSIERO COMPUTAZIONALE è il processo mentale che consente di risolvere problemi di vario tipo seguendo metodi e strumenti specifici; è in poche parole, la capacità di risolvere un problema pianificando una strategia,  Si tratta quindi di un processo logico-creativo che consente di scomporre un problema complesso in diverse parti elementari. Trovando una soluzione a ciascuna di esse è possibile risolvere il problema generale. Il procedimento che permette di risolvere un determinato problema attraverso un numero finito di passi elementari…
leggi tutto
Progettare in modo inclusivo

Progettare in modo inclusivo

Scuola
Progettare in modo inclusivo: didattica per tutti e attenzione alle diversità degli alunni Che cosa si intende per «valore inclusivo»? Si intende un valore che consiste nel miglioramento della qualità didattica complessiva per tutti gli alunni, i quali in questo modo riescono a ottenere proposte maggiormente individualizzate/personalizzate. In concreto, una buona didattica inclusiva cerca di realizzare alcuni compiti essenziali. [wp_ad_camp_4] Il tema del funzionamento umano differente Riconoscere e comprendere le varie differenze degli alunni, sia quando sono differenze problematiche sia quando sono «semplicemente» modi diversi di pensare, apprendere, relazionarsi, vivere situazioni. Una didattica diventa sempre più inclusiva proporzionalmente a quanto gli insegnanti sapranno accorgersi e comprendere le modalità di «funzionamento» individuali e particolari. II tema dell'equità Valorizzare le differenze (innanzitutto non pensandole solo in accezione negativa ma anche per le…
leggi tutto